quadrifoglio.jpg


Iscriviti alla newsletter per essere sempre
informato sulle nostre attività.
Inserisci il tuo indirizzo email





Condib_Coordinamento_Nazionale_Discipline_Bionaturali.gif
Corsi



RICHIEDI INFO
SUI CORSI







fiorearancio.jpg


Vedi  ALTRI CORSI


ne17.png
formazione.jpg
SEMINARI e INCONTRI



ALTRI NOSTRI TRATTAMENTI
leggi di piu ...

OSTEOPATIA OLISTICA Il termine Osteopatia, dal greco osteon-osso e pathos-sofferenza, fu Leggi tutto

ENERGETICA PSICOSOMATICA
I blocchi emozionali ed energetici causati dai conflitti psichici sono  
Leggi tutto



PRANOTERAPIA
immagini_pranoterapia.jpeg



CRANIO SACRALE
La Cranio Sacrale Terapia è potenzialmente in
Leggi tutto

RIFLESSOLOGIA TAO
Riflessologia è una tecnica riflessogena e energetica che  
Leggi tutto


PERCHE' ISCRIVERSI
DA NOI
Perchè iscriversi da noi






Benvenuto
Nome di Login:

Password:


Ricordami

[ ]
[ ]
[ ]

PRANOTERAPIA


(Prenota il tuo trattamento - prova gratuita*)

La Pranoterapia è una terapia curativa antichissima, formata dalle parole PRANA che significa “soffio vitale” o “energia vitale” e dalla parola terapia.

È una dimensione relazione in cui hanno importanza determinante l'empatia e l'altruismo bioenergetici della persona dell'operatore.

Il fenomeno si verifica quando un operatore, stando in questa dimensione,  impone le mani ad un'altra persona afflitta da disagio e ne favorisce la riprogrammazione del benessere. Le mani sfiorano a malapena il corpo o si pongono (sia in movimento che immobili) a variabile distanza da esso oppure sono poste a lieve contatto epidermico.

Il compito del Pranoterapeuta  è quello di trasmettere al corpo del paziente il prana.

Il prana è l'essenza curativa della terapia, un "fluido", una "forza" o un'"energia" che agisce sul corpo, sulla mente, sullo spirito. Non è tanto importante capire cos'è il prana ma quanto può fare per noi e il nostro benessere.

E' presente in ogni corpo umano e in ogni organo del corpo umano, in maggiore o minore quantità, da individuo a individuo e da organo a organo. Questa è la precondizione per cui il prana può attraversare stadi di minore o maggiore equilibrio, che corrisponde a minore o maggiore benessere psicofisico, del corpo, di un organo, della mente, della malattia.

Come fa il pranoterapeuta a trasferire il prana all'organismo malato?

Con una imposizione delle mani, mani sapienti e allenate a guarire attraverso la manipolazione delle energie. Il presupposto è che il prana si trasferisca dal corpo dell'operatore, al corpo del ricevente tramite l'imposizione delle mani, in corrispondenza del malessere e che questo trasferimento possa riportare l'equilibrio nel prana (e quindi il benessere) di chi riceve.

Ricordiamo il punto fondamentale: l'origine dei malesseri e delle malattie è da attribuire a squilibri di una  "forza" o "energia" interna all'organismo causati da varie componenti, in primis le ferite, i blocchi e conflitti emozionali, la cattiva alimentazione, le posture del corpo fisico erratte.

Quindi, cosa possiamo fare?

Cambiare le abitudini dannose ripetute costantemente un'infinità di volte per paura " di cambiamento", ovvero cambiando le frequenze, come in una radio, non ascoltare "sempre la stessa musica"..


Vi sono sostanzialmente due scuole di pensiero riguardo questa tecnica: Ipotesi energetica

Per questo genere di ipotesi, tutti gli esseri viventi, essendo parte integrante del cosmo (costituito a sua volta da varie forme di energia) hanno necessità di implementare la loro “energia vitale”, il loro “prana” che per cause diverse ( traumi, cause psichiche, malattie varie) sia sceso di livello, generando così le varie patologie.

In sostanza, è come se il pranoterapeuta fungesse da macchina per ricaricare le ”batterie” del corpo umano

Ipotesi psicosomatica

E’ basata su uno squilibrio del Sistema psico-neuro-endocrino-immunologico. Tale squilibrio genera blocchi di origine psichica, endocrina gravando il Sistema Immunitario e rendendolo incapace di fronteggiare attacchi di virus e patologie.
Necessita pertanto di una sinergia di rivitalizzazione dei vari sistemi.

Sensazioni che si possono avvertire

Gran parte delle persone che si sottopongono alla pranoterapia, avvertono sensazioni di diversa natura, quali calore, pesantezza, vento, freddo, benessere diffuso, sensazioni di svuotamento mentale, rilassamento, pizzicori, correnti elettriche..

La Pranoterapia non è miracolosa, ma in taluni casi può curare ed in altri, agendo con le prescrizioni mediche, può facilitare guarigioni o agevolare il decorso di patologie gravi.

I pranoterapeuti sono delle persone dotate di un campo elettromagnetico vitale più forte rispetto alla norma (prana = energia vitale), e proprio grazie a questa figura è possibile ristabilire l’equilibrio nel paziente, la cui malattia è stata provocata appunto dall’alterazione dell’equilibrio dell’energia vitale del soggetto.

E’ utile per la cura dei processi infiammatori, delle patologie croniche, ma anche di altri stati dolorosi, come i traumi articolari, i disordini della colonna vertebrale, fino  all’ansia, alla depressione, e ad altri problemi di tipo psichico.

A differenza di altre tecniche terapeutiche, non si attua in forma invasiva e non vi sono delle controindicazioni ai trattamenti di pranoterapia.

Con le energie Bioradianti si pu aiutare chi soffre di:

Affezioni varie:

neuropsichiche, neurovegetative e psicosomatiche, cutanee, ortopediche,reumatologiche e traumatologiche.

Affezioni oculari,  stomatologiche, respiratorie.

Affezioni di origine allergica,  otorinolaingologiche, ecc.

Un trattamento di pranoterapia consiste nel passaggio delle mani del terapeuta sul corpo della persona, con movimenti adeguati sui punti specifici da trattare, senza contatto fisico, ma ad una distanza di qualche centimetro. Per mezzo di questa azione si riequilibra l'energia del ricevente promuovendo in esso la riduzione e/o scomparsa dei disturbi presenti.

La pranoterapia agisce in modo veloce tanto da ottenere risultati eccellenti in tempi generalmente brevi (dipende anche dal tipo e gravità di disturbo) senza bisogno di altri aiuti.

Per le info più dettagliate: Massolux Academy,
tel. 035-0789165 / 320 3738238

* trattamento è gratuito, tuttavia è indispensabile
avere la tessera annuale Medolistica di €. 20,00 (scontata)
e107 Italian Team © 2009
This site is powered by e107, which is released under the terms of the GNU GPL License.